Contatore accessi gratis Nella giungla delle citta'. L'irruzione del reale - 2. La Piazza


Nella giungla delle città. L'irruzione del reale - 2. La Piazza

Progetto vincitore del Bando MigrArti Spettacolo 2018

Testo e regia di Sonia Antinori
Movimenti scenici Stefania Zepponi
Light design Francesco Dell’Elba
Costumi Stefania Cempini
Sarto di scena Amadou Cissé
Trainer Sonia Antinori | Fausto Caroli | Giacomo Lilliù | Stefania Zepponi
Mediazione Interculturale Stefania Scuppa
Organizzazione Michela Cavaterra
Ufficio stampa Irene Pezzella
Riprese video Matteo Lorenzini
Progetto grafico Helene Lageder

con
Abdoulaye Sidibé | Costa D’Avorio
Bourama Doumbia | Mali
Chinedum Paul Samuel | Nigeria
Christian Oyeka | Nigeria
Darwin Arias Asprilla | Colombia
Destiny Roland | Nigeria
Diadie Traore | Mali
Eric Philip | Nigeria
Femi Dupe | Nigeria
Ibrahim Kromah | Liberia
Ibrahima Sissoko | Mali
Ike Sunday Primus | Nigeria
Kassoum Zombra | Costa D’Avorio
Laye Camara | Guinea
Lucky Joseph | Nigeria
Lucretia Tabatso Mokoena | Sud Africa
Mohamed Arif Munshi | Bangladesh
Mohamed Fofana | Guinea
Mohamed Kader Soumahoro | Costa D’Avorio
Muhammad Shahbaz | Pakistan
Ngouace Conde | Guinea
Nicola Loua | Guinea
Patrick Okoedion | Nigeria
Thomas Osasumwen | Nigeria
Vera Lucia Da Silva | Brasile
Zeli Seri Nicolas | Costa D’Avorio

Con il sostegno di Comune di Jesi e Regione Marche, in collaborazione con La Gemma, IRS Aurora, GUS, COOSS Marche, Vivere Verde Onlus, CPIA, TnT, Ambasciata dei Diritti, Anpi, Ya Basta, Cooperativa Odòs, Radio senza Muri, Fondazione Pergolesi Spontini, con il patrocinio dell’Assemblea Legislativa delle Marche

Nella giungla delle città. L’irruzione del reale prende a pretesto l’omonimo lavoro del drammaturgo tedesco per avviare un confronto a partire dal principio di universalità che è il fondamento della civiltà europea. La comprensione dell’altro come depositario di regole e valori differenti comporta necessariamente una messa in discussione del proprio punto di vista, un problema di coscienza e di diritto: una polarizzazione in cui legge e comandamento morale sono contrapposti. In un clima esacerbato in cui il tema dell’incontro con l’altro si trasforma di giorno in giorno nella sua variante più aggressiva di conflitto-con l’altro, riaffiora la necessità di affrontare il tema della tolleranza.
Nel secondo momento del lavoro, il gruppo più folto ed eterogeneo proporrà uno spettacolo popolare, non a caso collocato nella magnifica cornice di Piazza Federico II, simbolo della vicenda federiciana e della sua visione di governo sovranazionale e multiculturale. Qui il gioco scenico prende a prestito le forme e i colori del mercato, della piazza, della festa e del carnevale in una rappresentazione del mondo esagerata e muscolare, vitalistica e disperata, in un dialogo fatto di voci, corpi, impulsi che spingono alla riformulazione di una sorta di oggettività post-culturale, umana, appunto.


Prossimi eventi

No events to display

Eventi Passati

Contatti

Associazione Malte
Via Raffaello Sanzio, 14
Ancona (AN) - 60125
Italy
Codice Fiscale: 90039190377
Partita Iva: 02661771200
email: info@maltezoo.eu

Trasparenza

Per avere le informazioni inerenti l’art. 8 D.L. 8/8/2013 N.91 convertito in legge il 7/10/2013 sulle cariche sociali, curricula ed eventuali compensi percepiti dai membri degli organi associativi consultare il documento sulla trasparenza.

Back to Top